I GIORNI NOSTRI

Il seguito ha origine nel 2000 quando Catia Cesare ed il marito Andrea, hanno l’opportunità di acquisire lo storico vigneto del Generale Tognoni dalla figlia Maria Elisa e di annetterlo a quello già appartenente alla famiglia Valsega. E’ infatti Antonio Valsega, suocero di Catia, che incantato da questo luogo circondato da magnifici vigneti, boschi e uliveti, già nel 1959 acquista il grande podere confinante con la proprietà di Tognoni. L’amore per la terra e la particolare storia legata ai racconti sul Generale hanno fatto il resto. Così nel 2004 nasce l’Azienda Agricola Linero. Con grande passione Catia inizia un lavoro certosino di cura della vigna, rinnovandola, effettuando reimpianti, e riportando l’attenzione sul barbera al fine di poterlo riproporre. Attualmente il terreno vitato è di due ettari che comprendono appunto lo storico vigneto di Linero ed altri appezzamenti più giovani. La superficie vitata è per un 75% dedicata ai vitigni a bacca bianca principalmente vermentino, e per le varietà rosse, oltre al vitigno barbera, sono presenti il sangiovese ed il canaiolo. La produzione in bottiglie supera le 6.000 unità che, per la vendemmia 2015, sono divise, fra Colli di Luni Vermentino D.O.C. “….. del Generale”, Colli di Luni Vermentino D.O.C. “Linero” e Colli di Luni Rosso D.O.C. “Linero”. Nuova linfa, quale il recente contributo dell’enologo Gabriele Gadenz, continua ad animare il progetto Linero e dalla prima annata 2004 si sono fatti passi importanti, tanto che non abbiamo timore nell’affermare che la vigna di Linero ci dona uno dei migliori Vermentini della Colli di Luni Denominazione di Origine Controllata.